Rifugio per il ricovero è la parte destinata al ricovero degli animali provenienti dal rifugio sanitario ed è costituita da 37 box aperti, da n. 6 aree cinologica polifunzionale e di sgambamento, da 5 tettoie e relativi recinti e da altri 6 box che al bisogno possono assumere caratteristiche sanitarie o di isolamento in quanto totalmente separati e chiusi per evitare ogni possibile fuga.

  • n. 15 box aperti hanno caratteristiche strutturali identiche anche se le dimensioni variano dai 36 mq ai 43 mq. Complessivamente occupano una superficie di mq 712 circa. Ogni box è stato realizzato in muratura e risulta suddiviso in una zona coperta di circa 12 mq ed una zona esterna di dimensione variabile dai 24 ai 31 mq circa aperta e recintata da rete metallica parzialmente coperta. Ogni box risulta a sua volta suddiviso in tre parti attraverso una porta che permette il confinamento dei cani ospitati in una o nell’altra parte per consentire una più approfondita pulizia e disinfezione delle aree. Ogni box potrà ospitare un massimo di 4 cani. Ogni box ha una porta metallica di accesso dal perimetro esterno che consente un accesso più facile agli operatori durante le operazioni di pulizia e vettovagliamento, ed una porta di accesso dall’area interna. La porta di accesso dall’ area esterna consente al cane di accedere all’area cinologica polifunzionale.
  • n. 8 box aperti hanno caratteristiche strutturali simile anche se le dimensioni variano l’uno dall’altro. Complessivamente occupano una superficie di mq 200 circa. Ogni box è stato realizzato in pannelli prefabbricati e rete metallica, risulta suddiviso in una zona coperta di circa 12 mq ed una zona esterna di dimensione variabile recintata da rete metallica. Ogni box potrà ospitare un massimo di 4 cani di piccola e me dia taglia. Ogni box ha una porta metallica di accesso dal perimetro esterno che consente un accesso più facile agli operatori durante le operazioni di pulizia e vettovagliamento, ed una porta di accesso dall’area interna. La porta di accesso dall’ area esterna consente al cane di accedere all’area cinologica polifunzionale.
  • n. 14 box posti nella parte alta della struttura, hanno caratteristiche strutturali identiche anche se le dimensioni variano dai circa 9 mq di n. 6 box ai circa 12 mq di n. 8 box. Complessivamente occupano una superficie di mq 130 circa. Ogni box è stato realizzato con pannelli prefabbricati e rete metallica 2×2. n. 8 dei 14 box potranno ospitare un massimo di 2 cani di piccola e media taglia, mentre i restanti n. 6 box potranno ospitare n. 1 cane di media e grossa taglia. Ogni box ha una porta metallica di accesso dal perimetro esterno che consente un accesso più facile agli operatori durante le operazioni di pulizia e vettovagliamento ed una porta di accesso dall’area interna. La porta di accesso dall’area esterna consente al cane di accedere all’area cinologica polifunzionale.

La pavimentazione di tutti i box per il ricovero è realizzata in battuto cementizio liscio e resistente con pendenze che convogliano le acque di lavaggio verso gli scarichi. All’interno di ogni box sono presenti ampie e comode cucce realizzate con struttura in ferro e pannelli in stratificato con resina epossilica bicomponente atossica in modo da poter coniugare la grande confortevolezza ed isolamento dello stratificato alla grande capacità di resistenza ed impermeabilità della resina

  • N. 7 Aree cinologiche polifunzionali. Queste aree nascono e si sviluppano per essere il naturale prolungamento di ogni box a cui il cane può arrivare con facilità e dove attraverso le attività di sgambamento, di comunicazione intra- e extra- specifica, attività di addestramento, di educazione o rieducazione potrà migliorare le condizioni di benessere di socializzazione e di arricchimento dello spazio vitale. Le aree si sviluppano su una superficie totale di circa 3390 mq in terra battuta delimitata da rete metallica, piantumata con alberi d’alto fusto. L’accesso del personale o dei visitatori che volessero relazionarsi con i cani in occasione dell’adozione o di visite di scolaresche o di attività di educazione, è consentito da un cancello lungo il viale di sevizio.
  • Recinto n° 1 si accede da un cancello posto sotto una gradevole e riparata tettoia lungo il viale di servizio. Si estende per 210 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno sono presenti due aree coperte per una estensione complessiva di 21 mq circa. Una rappresentata da parte della tettoia di ingresso, l’altra rappresentata da un gazebo in legno e copertura coibentata. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 7 cani;
  • Recinto n° 2 si accede dall’area citologica polifunzionale o dal recinto n°1. Si estende per 805 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno e presente un area coperta per una estensione complessiva di 45 mq circa. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 15 cani;
  • Recinto n° 3 si accede da un cancello posto sotto una gradevole e riparata tettoia lungo ilbviale di servizio o dal recinto n° 1. Si estende per 460 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno è presente un area coperta per una estensione complessiva di 45 mq circa. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 15 cani;
  • Recinto n° 4 si accede da un cancello posto sotto una gradevole e riparata tettoia lungo il viale di servizio o dal recinto n°1. Si estende per 415 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto.
  • N. 7 Aree cinologiche polifunzionali. Queste aree nascono e si sviluppano per essere il naturale prolungamento di ogni box a cui il cane può arrivare con facilità e dove attraverso le attività di sgambamento, di comunicazione intra- e extra- specifica, attività di addestramento, di educazione o rieducazione potrà migliorare le condizioni di benessere di socializzazione e di arricchimento dello spazio vitale. Le aree si sviluppano su una superficie totale di circa 3390 mq in terra battuta delimitata da rete metallica, piantumata con alberi d’alto fusto. L’accesso del personale o dei visitatori che volessero relazionarsi con i cani in occasione dell’adozione o di visite di scolaresche o di attività di educazione, è consentito da un cancello lungo il viale di sevizio.
  • Recinto n° 1 si accede da un cancello posto sotto una gradevole e riparata tettoia lungo il viale di servizio. Si estende per 210 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno sono presenti due aree coperte per una estensione complessiva di 21 mq circa. Una rappresentata da parte della tettoia di ingresso, l’altra rappresentata da un gazebo in legno e copertura coibentata. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 7 cani;
  • Recinto n° 2 si accede dall’area citologica polifunzionale o dal recinto n°1. Si estende per 805 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno e presente un area coperta per una estensione complessiva di 45 mq circa. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 15 cani;
  • Recinto n° 3 si accede da un cancello posto sotto una gradevole e riparata tettoia lungo il viale di servizio o dal recinto n° 1. Si estende per 460 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno è presente un area coperta per una estensione complessiva di 45 mq circa. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 15 cani;
  • Recinto n° 4 si accede da un cancello posto sotto una gradevole e riparata tettoia lungo il viale di servizio o dal recinto n°1. Si estende per 415 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno e presente un area coperta per una estensione complessiva di 45 mq circa. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 15 cani;
  • Recinto n° 5 si accede da una scaletta o da un cancello lungo il viale di servizio. Si estende per 2700 mq circa in terra battuta recintato da rete, piantumata con alberi d’alto fusto. Al suo interno e presente un area coperta per una estensione complessiva di 45 mq circa. In relazione alla stagione ed alla copertura fogliare degli alberi viene apposta una rete ombreggiante al fine di aumentare lo spazio all’ombra. Potranno essere ospitati un massimo di 15 cani;
  • Per ogni recinto è presente una tettoia, chiusa su tre lati, pavimentata in battuto cementizio liscio e resistente con pendenze che convogliano le acque di lavaggio verso lo scarico; la copertura realizzata con profilati in acciaio e pannelli isolanti tipo coppo; all’interno di tutte le tettoie sono presenti ampie e comode cucce realizzate in legno e verniciate con resina epossilica bicomponente atossica in modo da poter coniugare la grande confortevolezza ed isolamento del legno alla grande capacità di resistenza ed impermeabilità della resina. Tutti i recinti con relative tettoie sono destinate alla ospitalità di quei cani che abituati alla vita libera, poco sopportano condizioni di ricovero più limitanti che manifestano con comportamenti psicotici ma al contrario gradiscono condizioni che riproducono almeno in parte le condizioni di provenienza e servono anche di rotazione per tutti i cani del rifugio ricovero. Tutte le defezioni dei recinti vengono raccolte giornalmente e convogliate nella concimaia.
  • N. 6 box facenti parte di un corpo isolato di mq 100 circa per il ricovero degli animali, posto alla fine del viale di servizio che percorre la struttura per tutta la sua lunghezza e posizionato in modo da non dover attraversare altri spazi di ricovero. In tale zona ai lati di un corridoio di servizio che la attraversa completamente sono disposti 6 box, 3 per lato. Ogni box delle dimensioni di 9 mq è stato realizzato in muratura chiuso sui quattro lati con pareti lisce da risultare facilmente lavabili e disinfettabili ed impedire ogni forma di contatto con i box limitrofi. La pavimentazione è in battuto cementizio liscio e resistente con pendenze che convogliano le acque di lavaggio verso lo scarico. La copertura realizzata con travi e copertura isolante copre il box per poco più della metà della sua estensione lasciando l’altra metà libera per favorire l’ingresso di aria e sole ma pur sempre protetta da rete metallica ad impedire ogni possibilità di eventuali fughe. Questi box acquisiscono così delle caratteristiche intermedie tra il box chiuso ed il box aperto al fine di permettere seppur in una condizione di isolamento di continuare a mantenere un anche minimo contatto con la natura circostante e quindi un arricchimento ambientale dello spazio vitale. Ognuno dei box è destinato ad ospitare 2 cani. Qualora fosse necessario tali box date le caratteristiche potrebbero essere utilizzati per cani particolarmente aggressivi. Tutti i 6 box hanno accesso ad un’area di sgambamento.